Author archives: adminArgentiqueAdmin

  • Ruth Claluna
    Bellezza, decadenza, vita e morte.

  • In un lussureggiante cimitero d’auto d’epoca, lì dove l’uomo creò per poi disfare, abbandonare a sé, ciò che la sua industria generò, candide donne si insinuano in rottami verdeggianti, ricercando la loro origine. Corpi puri che, con cautela, come drappi sinuosi, si adagiano su superfici corrose da ogni sorta di agente esterno, combinando la bellezza alla decadenza, la vita alla morte.
  • Joe Oppedisano
    Costruzione e decostruzione.

  • Joe Oppedisano è come un suggeritore che rende visibili i movimenti nello spazio, nel tempo e nell’animo, oltrepassando le barriere della rappresentazione e offrendoci generosamente gli istanti temporali ed interiori che noi tutti percepiamo, ma non riusciamo a distinguere consapevolmente. Lui li ricuce insieme per noi, in un’unica immagine armoniosamente scomposta.
  • Carmelo Bongiorno
    La ricerca del fulgore.

  • La fotografia di Carmelo Bongiorno suscita percezioni a noi familiari ma non pienamente focalizzate, come scatti inconsci appartenenti al nostro vissuto. Dopo un primo impatto la si scruta con insistenza, in una meticolosa ricerca guidata dal fulgore che compone l’essenza di una realtà governata dall’evanescenza delle forme.
  • Andres Contreras Rodriguez
    “Il corpo e il Corpo”

  • Andres Contreras Rodriguez plasma attraverso le sue fotografie corpi evanescenti che si dischiudono, facendo trasparire fantasmi della personalità, emozioni che si intrecciano alla forma, prendendo il sopravvento su di essa. Le pellicole formato polaroid della serie intitolata “Doppelganger”, manifestano proprio il rapporto che intercorre tra l’essere umano e il “doppio di se stesso” che speriment[...]
  • Francesco Bosso “Astratto Naturale”

  • “Astratto Naturale” è il segno foto-grafico dei paesaggi distillati di Francesco Bosso. Tra dettagli evanescenti e acque dinamiche, danzano e si susseguono bianchi e neri onirici che cristallizzano un istante di bellezza. Osservando le sue realtà trasfigurate ci troviamo immersi in atmosfere sospese, poetiche, al di là dello spazio e del tempo, di una natura che va oltre la natura. Quei luoghi dec[...]
  • Paolo Solari Bozzi
    “Lo sguardo di Medusa”

  • I soggetti fotografati da Paolo Solari Bozzi hanno gli stessi occhi ammalianti di Medusa che trasforma in pietra chi li incrocia. Una combinazione chimica di sguardi scaturisce dalle sue foto, scambio di visioni e di anime che si “pietrificano” a vicenda. Non solo il fotografo incontra il soggetto dei suoi scatti, ma anche noi che li osserviamo, come uno specchio che intercetta e riflette, in uno [...]
  • Ugo Maccà
    “Doppi ritratti”

  • L’arte della contemplazione trapela dagli scatti intimi e meditativi di Ugo Maccà. I suoi doppi ritratti, alienano un’anima singola e la inseriscono contemporaneamente nella sua ambientazione, ed in questo modo, mettono in luce l’abilità innata di un autore che sa avvicinarsi e guardare con attenzione, ma anche la sua sensibilità nel sapersi allontanare per scrutare la parte di un tutto con profon[...]